No. Rispettiamo l’anonimato e la privacy di tutti coloro che operano tramite BLender, sia dei prestatori che dei richiedenti.

Posted in: 3. CONCEDERE UN PRESTITO CON BLENDER (DOMANDE FREQUENTI DEI PRESTATORI)