Come funziona il prestito tra privati?

Come funziona il prestito tra privati?

L’idea è semplice. Da una parte ci sono persone interessata a concedere un prestito e a ricevere un interesse elevato sul proprio denaro che non è investito. Dall’altra parte, ci sono persone che guadagnano uno stipendio mensile di 1.000,00 € o più, che hanno necessità di un prestito fino a 10.000,00 €. BLender li mette in contatto tra di loro, verifica le loro possibilità, collega tra le loro aspettative e fa in modo che si realizzino. Il risultato: un interesse più elevato per coloro che concedono un prestito e un interesse più basso per i richiedenti.

Com’è possibile?

Quando non è necessario pagare i costi per grandi uffici e molte filiali, stipendi e premi cospicui per centinaia o migliaia di dipendenti si può fare.
BLender non ha filiali, non ha migliaia di dipendenti e non ha spese di rappresentanza. E’ remunerata solamente da una piccola commissione di gestione che viene stabilita in anticipo per ogni finanziamento erogato e non ottiene alcun profitto dalla differenza sugli interessi. In questo modo tutti i costi di intermediazione e le differenze sugli interessi pagati e ricevuti sono eliminati, e costituiscono un risparmio sia per i richiedenti che per coloro che concedono il prestito.
Non lo abbiamo inventato noi il sistema del Lending Peer to Peer (finanziamento da persona a persona) beneficia di un grande successo nel mondo e i suoi volumi sono in continua crescita sul mercato dei prestiti. Direttamente da una persona all’altra… e tutti sono soddisfatti.